OSSIGENO

SISTEMA DI DISINFEZIONE ALTERNATIVO AL CLORO E BROMO

Trattare l’acqua della piscina con l’ossigeno

L’utilizzo come igienizzante di ossigeno attivo è alternativo ai trattamenti con cloro e bromo, ma risulta comunque un sistema di igienizzazione molto più blando, adatto a piscine o SPA private molto curate e preferibilmente coperte.

Bisogna distinguere tra due tipologie di trattamento diverse tra di loro:

  • Trattamento con persolfato (indicato comunemente come ossigeno solido). Il prodotto, granulare o in pastiglie a rapida dissoluzione, è un buon ossidante ed agisce nel giro di qualche ora igienizzando l’acqua ed ossidandone le molecole organiche. La sua azione termina però nel giro di una giornata al massimo e quindi per prolungare il mantenimento delle condizioni igieniche dell’acqua tra un dosaggio ed il successivo è necessario utilizzare un antialga specifico.
  • Trattamento con perossido di idrogeno (indicato comunemente come ossigeno liquido o acqua ossigenata). Il prodotto, liquido, viene dosato con una pompa di dosaggio in modo da mantenere una concentrazione di almeno 20 ppm (mg/l) nell’acqua di piscina. Un’antialga ne completa l’azione.

 

Il PRODOTTO SOLIDO può essere utilizzato anche come ossidante per l’eliminazione delle clorammine, mentre il PRODOTTO LIQUIDO non è compatibile con i trattamenti a cloro e bromo.