RIDUTTORE DI pH LIQUIDO

Il riduttore di pH più utilizzato in ambito piscine è l’acido soforico al 50%, ma esiste anche chi preferisce utilizzare acido cloridrico.

La scelta di utilizzare acido cloridrico è alquanto inopportuna per i vapori esalati dalla soluzione (l’acido cloridrico è un gas e viene commercializzato come soluzione), vapori che, oltre ad essere irritanti per le vie respiratorie, ne giro di alcuni mesi ossidano metalli ed apparecchiature con costi di gestione anche rilevanti.