ACQUA DELLA PISCINA TORBIDA O BIANCASTRA: CAUSE PRINCIPALI E SOLUZIONI EFFICACI

Quando l’acqua in piscina perde trasparenza, le cause possono essere molteplici ed agire contemporaneamente: la prima cosa da fare è una valutazione del tipo d torbidità in base al colore dell’acqua.

Acqua torbida bianca o biancastra, pH elevato, superficie ruvida sono sintomi di una precipitazione calcarea; si deve riportare subito il pH a valori corretti (7,2-7,3) e poi flocculare (si veda come fare al punto relativo). Se il calcare si è depositato sulla superficie della piscina difficilmente si riuscirà a rimuoverlo completamente e sarà necessario vuotare la vasca e pulirla con un disincrostante.

Acqua torbida verde-marrone dopo il riempimento della piscina e la clorazione shock è dovuta a precipitazione di minerali ferro e manganese, in questo caso si deve procedere con l’eliminazione del materiale precipitato con una flocculazione in vasca (si veda come fare al punto relativo).

Acqua torbida verde, presenza di alghe: verificare il livello di pH, cloro e stabilizzante (acido cianurico) e regolare la concentrazione dei parametri non corretto. Effettuare una clorazione shock con prodotto a rapida solubilizzazione (CTX-200 g o CTX-250). In caso la normale filtrazione non sia sufficiente ad eliminare le alghe così distrutte, anche in questo caso si può procedere alla flocculazione in vasca (si veda come fare al punto relativo).