COME MANTENERE UNA PISCINA PULITA: 5 CONSIGLI PRATICI

Suggerimenti per mantenere una piscina correttamente igienizzata

Mantenere una piscina pulita e correttamente igienizzata sono i presupposti per poterne godere appieno dei benefici, diamo quindi qualche consiglio pratico di operazioni da effettuare.

  • Mantenere il sistema di filtrazione pulito ed efficiente: una corretta filtrazione e distribuzione dell’acqua della piscina è la base per il mantenimento della pulizia e dell’igiene in vasca. Assicuratevi sempre che il sistema di ricircolazione e filtrazione dell’acqua sia efficiente e pulito, controllando i cestelli degli skimmer, il prefiltro della pompa da foglie, insetti e sporcizie che vi si depositano e tendono ad ostruirli. Mantenere pulito il filtro lavandolo seguendo le istruzioni secondo la tipologia di filtro.
  • Mantenere pulita la vasca della piscina; il sistema più comodo è l’utilizzo di robot pulitori che, lavorando in piena autonomia, puliscono la vasca aspirando le impurità che si depositano sul fondo e che quindi non possono essere eliminate dall’impianto di filtrazione. Un ciclo di pulizia ogni 2-3 giorni con un pulitore della gamma Typhoon è sufficiente a mantenere la vasca in perfette condizioni.
  • Analizzare giornalmente la concentrazione di pH e cloro: una corretta disinfezione è indispensabile, oltre che per evitare rischi sanitari, perché l’acqua si mantenga pulita e cristallina. E’ bene tenere sotto controllo giornaliero il cloro ed il pH per intervenire immediatamente nel caso i valori dovessero allontanarsi dall’ottimale.
  • Fare sempre la doccia prima di entrare in vasca: ogni ingresso in vasca equivale a portare con se una quota di inquinamento dell’acqua della vasca, tanto maggiore quanto più sudore, creme, oli solari abbiamo sul corpo. Una doccia per rimuovere queste impurità (soprattutto creme e oli solari) aiuta a mantenere la qualità dell’acqua della piscina.
  • Mantenere pulita la linea di galleggiamento (piscine a skimmer): la linea di galleggiamento ha tendenza a sporcarsi di grassi, oli e sostanze che in genere galleggiano sulla superficie dell’acqua. La linea di galleggiamento si pulisce abbastanza facilmente nelle piscine piastrellate mentre nelle piscine con coperture in pvc (liner) questa sporcizia tende a penetrare nel telo (soprattutto gli oli siliconici contenuti in creme resistenti all’acqua) rendendo difficile ed a volte impossibile la rimozione completa. E’ quindi opportuno spazzolare frequentemente con prodotti adeguati come CTX-75 e CTX-56.