Home > Problemi e soluzioni > SICUREZZA E SALUTE IN PISCINA AI TEMPI DEL CORONAVIRUS
Torna ai problemi

SICUREZZA E SALUTE IN PISCINA AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

Come comportarsi e come trattare l'acqua della piscina per fronteggiare l'emergenza Covid-19?

Pulizia della piscina
Trattamento acqua
Che cos'è il coronavirus Misure per neutralizzare il virus COVID-19 Quali abitudini devo cambiare

1. Che cos'è il coronavirus?

In questi tempi di incertezza, con la paura del coronavirus sempre presente nella mente di tutti noi, vogliamo rispondere in modo chiaro alle due domande che in molti ci stanno ponendo:

  • Se continuo a gestire la mia piscina come ho sempre fatto, questo è sufficiente per neutralizzare il virus COVID-19?
  • Prima, durante e dopo il bagno piscina: quali abitudini devo cambiare?

Prima di rispondere, è necessaria una doverosa premessa: dobbiamo guardare da vicino il virus per capire a fondo le risposte alle due domande.
Covid-19 è la malattia respiratoria causata dal virus SARS-CoV-2, che tutti noi chiamiamo Coronavirus.
È solo uno dei sette coronavirus che possono infettare gli esseri umani, come la SARS (sindrome respiratoria acuta grave coronavirus) e MERS (sindrome respiratoria mediorientale coronavirus)4.

Questa famiglia di virus ha proprietà fisiche e biochimiche simili e processi di trasmissione comparabili: il materiale genetico del virus è presente all’interno di strutture proteiche chiamate capside.
I virus sono divisi in tre gruppi a seconda che siano circondati da una membrana lipidica esterna (avvolta) o no (non avvolta).
A seconda del loro gruppo, la difficoltà ad ucciderlo varia.
I virus avvolti sono più facili da uccidere: SARS-CoV-2, il virus responsabile dell’epidemia COVID-19, è un virus avvolto e quindi il più facile da uccidere.

2. Misure da adottare in piscina ai tempi del COVID-19

GODITI LA TUA PISCINA IN TOTALE SICUREZZA!
Guarda il video e segui i nostri semplici suggerimenti per avere l’acqua della piscina sana e sicura.

sicurezza piscina covid-19

UNA PISCINA CORRETTAMENTE TRATTATA È UN POSTO SICURO?

Ecco cosa afferma l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)
Una concentrazione residua di cloro di ≥0.5 mg/l nell’acqua in un lasso di tempo pari a 30 minuti a contatto con un livello di pH <8,0 è sufficiente per uccidere i virus avvolti come i coronavirus.

Quindi la risposta è SI: per una piscina con una buona idraulica e filtrazione, funzionante nel suo carico di balneazione di progetto, si ottiene una qualità dell’acqua adeguata avendo un livello di cloro libero di ≥ 0,5-1 mg/l in tutta la piscina.
Ciò significa che con un livello di cloro libero di ≥ 0,5-1 mg / l l’acqua non solo è sanificata, ma ha anche un potenziale sanificante per contrastare eventuali virus o germi che possono essere immessi nella stessa.

Automazione e lettura automatica per una maggiore efficacia e sicurezza:

  • Per garantire costante il corretto valore di cloro libero in piscina è altamente consigliato dotarsi di pompe dosatrici automatiche per il cloro liquido CTX-161 e pH- liquido CTX-15.
  • Alternativa altrettanto valida è utilizzare dispositivi di elettrolisi che generano cloro libero dal sale disciolto nell’acqua della piscina. Si consiglia caldamente di dotarsi anche in questo caso di un dosaggio automatico del pH.
  • Per amplificare lo spettro della disinfezione, come ulteriore livello di protezione si raccomanda l’installazione di sistemi ad UV per disinfettare l’acqua della piscina (in combinazione con il dosaggio del cloro o la clorazione con elettrolisi). La disinfezione UV, infatti, amplifica significativamente lo spettro di efficacia contro altri virus: la luce ultravioletta distrugge il genoma (DNA / RNA) di virus, batteri e funghi, incluso il coronavirus.
  • Un ultimo consiglio: la possibilità di leggere costantemente i valori della piscina è un fattore da non sottovalutare per garantire a sé e alla propria famiglia la sicurezza di fare il bagno in un’acqua perfettamente salubre. Per conoscere costantemente la bontà dell’acqua senza dover ogni volta effettuare la lettura con le classiche striscette o l’utilizzo di fotometri consigliamo di valutare il sistema automatico di lettura Blue Connect, che in modo veloce comunica sullo smartphone i valori di credox (cloro), ph, conducibilità (salinità) e temperatura.

Analizzatore intelligente per piscine online 24/24 h

Rendi facile e divertente la manutenzione della tua piscina con il nuovo dispositivo automatico BLUE CONNECT!

Misura i principali parametri della piscina: temperatura dell’acqua, pH, concentrazione del disinfettante (ORP) e conducibilità dell’acqua tramite la comoda App per iOS e Android.

3. Prima, durante e dopo il bagno in piscina: quali abitudini devo cambiare?

Come Network Acqua Specialist siamo da sempre promotori di un approccio alla vita in piscina consapevole e pienamente informato.
Da anni raccomandiamo di fare sempre la doccia prima e dopo il bagno in piscina.
In generale, consigliamo di mantenere un’adeguata igiene personale e ci accodiamo alle indicazioni ministeriali in vigore da settimane di lavarsi le mani e/o disinfettarle spesso.
Si consiglia inoltre di lavare tute e asciugamani da bagno dopo l’utilizzo.

Per una visione completa sul tema della sicurezza in piscina si invita a leggere l’articolo In che modo sanificare gli ambienti circostanti la piscina? per una completa informazione a riguardo.